“Entriamo in Contatto e Creiamo Contatti”

Il principio dell’Arte è l’evocazione, quello dello Spettacolo è l’invenzione e quello della Comunicazione è l’amplificazione

 comunicare l’Arte e lo Spettacolo, significa per noi saper anche tracciare una linea di luce intorno ad essa.

Per le Imprese

Organizzare un evento per le imprese, significa creare aggregazione e condivisione, significa saper coinvolgere, intrattenere, far godere, far ricordare, farsi apprezzare.

Per l'Impresa, elaboriamo e editiamo "Biografie dei Fondatori" e "Storia di Impresa

Ogni Evento è sempre un Successo!

Un evento è qualcosa che rompe il quotidiano, la routine, è “la festa“. 

Un evento è un Concerto, una Mostra, una Performance d’Arte visiva, un Reading,  un Flash mob, è tutto ciò che muove e che prende il cuore.

Ugo Cordasco Scultore

Ugo Cordasco è uno scultore che dà forma alla dinamica dell’etere, geometrizzandola in un’architettura di lame flesse e strutture rigide, al fine di far percepire la potenza della “forma”.

Ugo Cordasco scultoreMa la Forma in sé che cos’è? Si chiede. Forse è il tempo modellato dalla proiezione della materia? La materia è “forma di memoria” e le opere di Ugo Cordasco sono in effetti delle “proiezioni” che “impressionano” lo spazio assorbendo il tempo.

Le sue forme (sculture), tolgono spazio al tempo e rendono reali (tangibili) memorie primitive. Invero, la forma di ogni cosa è una riproduzione, l’evocazione mnemonica di un’origine e le sculture di Ugo Cordasco sono l’evocazione mnemonica delle infinite forme dello spazio. 

Forma“, deriva dal lemma greco Phòrein quindi Phòra, che contiene l’Azione di Portare (simile a Proiettare), mutuato dal sanscrito dhar-i-man cioè Figura che, a sua volta, ha l’originario contenuto di Impasto, cioè Aggregato (di materia). “Proiettare“, origina dal latino Pro-ìcere, quindi Lanciare Avanti, Sporgere in Fuori (nella percezione visiva). “Impressionare“, invece, è formato dal participio passato Imprèssus del verbo latino Imprimere, cioè Premere Sopra, Influenzare (lo spazio e quindi il tempo). Lo Spazio e il Tempo costituiscono le coordinate del Movimento, quindi dell’Esistenza. Quindi, le opere di Ugo Cordasco sono un “monumento alla memoria dell’Esistenza”.

Ora, senza muovervi da dove siete, guardate le opere di Ugo Cordasco, girateci intorno e vi mostreranno un sogno, quello dell’Entità nel mondo delle forme, che forma il mondo a sua memoria.

(G.S. 2022)